FACTBOX-Liz Truss, il nuovo ministro degli Esteri britannico. Quali sono le sue opinioni?

'È ridicolo che si autodefinisca ancora un paese in via di sviluppo'. Truss ha affermato che parte del comportamento della Cina ha contribuito a un'erosione della fiducia nel sistema commerciale globale e ha esortato altri paesi a reprimere quelli che considera sussidi ingiusti per le imprese statali.



Il primo ministro Boris Johnson nominato LizTruss come ministro degli esteri mercoledì, solo la seconda donna a ricoprire la carica in Gran Bretagna. Come ministro del commercio negli ultimi due anni, Truss è stato un forte sostenitore del riallineamento economico e diplomatico della Gran Bretagna verso l'Indo-Pacifico regione, guidando gli sforzi per unirsi a un blocco commerciale transpacifico. Il 46enne ha stretto accordi commerciali in tutto il mondo, anche con il Giappone e Australia.



solo cast della stagione 8

Ecco alcune delle sue opinioni sugli affari esteri: SUGLI STATI UNITI

Truss non è riuscito a garantire un accordo commerciale molto apprezzato con gli Stati Uniti, con l'amministrazione del presidente Joe Biden che dà la priorità a una revisione completa della politica commerciale dell'era Trump. Tuttavia, Truss ha contribuito a negoziare l'attenuazione di una disputa commerciale di lunga data sui sussidi agli aerei e la rimozione degli Stati Uniti. tariffe su una gamma diBritish esportazioni.





Truss ha incontrato una serie di U.S. gruppi libertari che hanno sostenuto tagli fiscali e deregolamentazione per le imprese nel 2018, secondo documenti citati da Greenpeace. Ha citato una nota informativa come dicendo Truss voleva sentire 'cosa possiamo imparare da 'Reaganomics' su cose come la regolamentazione e la burocrazia'. La 'Reaganomics' è una teoria secondo cui le agevolazioni fiscali e altri vantaggi per le società e i ricchi andranno a beneficio di tutti gli altri, che è stata oggetto di accesi dibattiti da quando Reagan ne fece un fulcro della sua strategia economica negli anni '80.

rilascio di una storia di giocattoli

IN CINA Truss aveva chiesto al mondo di 'diventare duro con la Cina' e ha affermato che l'Organizzazione mondiale del commercio dovrebbe rifiutarsi di trattare la Cina come paese sviluppato, uno status di cui gode attualmente.



Ha sostenuto che la Cina beneficia di eccezioni alle regole che sono state fatte decenni fa e non riflettono più il suo status di superpotenza economica. 'L'OMC è stata istituita quando la Cina' era il 10% delle dimensioni degli Stati Uniti economia,'Truss ha detto al Financial Times in un'intervista all'inizio di quest'anno. 'È ridicolo che si autodefinisca ancora un paese in via di sviluppo'.

Truss ha affermato che parte del comportamento della Cina ha contribuito a un'erosione della fiducia nel sistema commerciale globale e ha esortato altri paesi a reprimere quelli che considera sussidi ingiusti per le imprese statali. 'Questo è il momento di diventare duri con la Cina' e il loro comportamento nel sistema commerciale globale', ha affermato.

SULL'UNIONE EUROPEATruss sostenuto la permanenza nell'Unione Europea durante la Brexit 2016 referendum, ma ha detto che da allora ha cambiato idea e ha chiesto la Gran Bretagna sfruttare l'opportunità di lasciare l'UE per trasformare la sua economia.

Ha detto martedì cheBritish le imprese devono fare di più per sfruttare le nuove rotte di esportazione aperte dalla Brexit. 'Il percorso verso il rilancio economico non consiste nel ritirarsi e nel ridimensionamento, ma nel libero scambio e nella libera impresa', ha affermato.

Accademia ombrello stagione 3

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Top News ed è generata automaticamente da un feed in syndication.)