Nessuna vendita di liquori da aprire in 105 dei 272 reparti comunali a Delhi dal 1 ottobre

Ci sono un totale di 849 distributori di liquori in città, la maggior parte dei quali sono gestiti da tre agenzie del governo di Delhi. Il dipartimento delle accise, in un'ordinanza emessa all'inizio di questo mese, ha permesso alle vendite di liquori gestite dal governo di Delhi di continuare con il vendita al dettaglio di liquori fino al 16 novembre dopo aver fornito il canone di licenza richiesto. Le aziende a cui sono state concesse licenze nelle 32 zone nell'ambito della nuova politica di accise tramite offerte inizieranno la vendita al dettaglio dal 17 novembre, afferma l'ordine. I funzionari hanno detto che ci sono circa 80 reparti in città senza vendita di liquori.


Immagine rappresentativa Credito immagine: ANI
  • Nazione:
  • India

Con le nuove licenze di vendita al dettaglio in vigore da metà novembre, nessuna vendita di liquori aprirà in 105 dei 272 reparti comunali di Delhi dal 1 ottobre, hanno detto i funzionari lunedì.



In base alla nuova politica in materia di accise del governo cittadino, le licenze per la vendita al dettaglio di liquori sono già state assegnate ai migliori offerenti in 32 zone, ciascuna con circa 10 reparti e 27 distributori di liquori.

Il processo di offerta per le 32 zone, concluso dal dipartimento delle accise in due fasi in agosto e settembre, ha fruttato al governo un reddito di oltre 8.900 crore di rupie.





Il governo dell'Aam Aadmi Party (AAP) nella capitale nazionale ha deciso di chiudere circa 260 distributori privati ​​di liquori dopo il 30 settembre. Ci sono un totale di 849 distributori di liquori in città, la maggioranza dei quali sono gestiti da tre agenzie del Delhi. governo.

Il dipartimento delle accise, in un'ordinanza emessa all'inizio di questo mese, ha permesso al Delhi le vendite di liquori gestite dal governo per continuare con la vendita al dettaglio di liquori fino al 16 novembre dopo aver fornito il canone di licenza richiesto.



lee jun ki e iu

Le imprese che hanno ottenuto le licenze nelle 32 zone nell'ambito della nuova politica delle accise tramite gare d'appalto inizieranno la vendita al dettaglio dal 17 novembre, si legge nell'ordinanza.

I funzionari hanno detto che ci sono circa 80 reparti in città senza vendita di liquori. In 26 reparti, al momento, ci sono solo distributori di liquori di proprietà privata che chiuderanno dal 1 ottobre, hanno aggiunto.

'Praticamente, dopo il 30 settembre i 105 reparti delle tre corporazioni municipali della città non avranno più vendita di liquori', ha detto un ufficiale.

La chiusura delle vendite private dal 1° ottobre potrebbe portare a una 'carenza temporanea' di liquori poiché solo i negozi di liquori gestiti dal governo apriranno per un mese e mezzo prima del 17 novembre, hanno affermato i funzionari.

La nuova politica delle accise mira a un'equa distribuzione dei negozi di liquori nella città segmentandola in 32 zone. Attualmente, la distribuzione spaziale delle vendite di liquori è distorta con alcuni reparti che hanno fino a 10 distributori di liquori e altri che non ne hanno, hanno aggiunto i funzionari.

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Top News ed è generata automaticamente da un feed in syndication.)