Ora puoi convertire in blocco i siti classici di Google Sites in nuovi siti

Ora, lo strumento Classic Sites Manager può essere utilizzato per convertire in blocco i siti e l'utente che avvia la conversione in blocco diventerà il proprietario di tutti i siti convertiti. Una volta completata la conversione, possono trasferire la proprietà del sito a qualcun altro, se necessario.


Google ha finalmente aggiunto la possibilità di convertire in blocco i siti classici in nuovi siti utilizzando Classic Sites Manager. Credito immagine: Google

Google ha finalmente aggiunto la possibilità di convertire in blocco i siti classici in nuovi siti utilizzando Classic Sites Manager. Nuovi siti è un sostituto per i siti classici e i domini hanno tempo fino alla fine del 2021 per completare la transizione ai nuovi siti.



TheClassic Sites Manager consente già agli amministratori e agli utenti finali di:

  • Elimina e ripristina in blocco i siti
  • Aggiorna in blocco la proprietà dei siti
  • Scarica in blocco un archivio di una selezione di siti tramite Takeout
  • Disabilita e/o riattiva in blocco la possibilità per gli utenti di modificare una selezione di siti.

Ora, lo strumento può essere utilizzato per convertire in blocco i siti e l'utente che avvia la conversione in blocco diventerà il proprietario di tutti i siti convertiti. Una volta completata la conversione, possono trasferire la proprietà del sito a qualcun altro, se necessario.





Se i siti non possono essere convertiti, verranno saltati e il convertitore riceverà una notifica via e-mail. Google afferma che questa funzionalità molto richiesta semplificherà la preparazione della tua organizzazione per il completamento della migrazione.

La funzione di conversione in blocco in Classic Sites Manager è disponibile per Google Workspace Essentials, Business Starter, Business Standard, Business Plus, Enterprise Essentials, Enterprise Standard, Enterprise Plus, Education Fundamentals, Education Plus e Nonprofit, oltre ai clienti G Suite Basic e Business. Non sarà disponibile per Google Workspace Clienti in prima linea.



La funzionalità è in fase di implementazione sia per i domini a rilascio rapido che a rilascio programmato e potrebbe richiedere più di 15 giorni per la visibilità completa.